FOUGÈRE

Questa denominazione di fantasia, che non ha la pretesa di aver alcuna relazione con l'odore della felce (fougère in francese), comprende un accordo generalmente ottenuto con note di lavanda, di legni, di muschio di quercia, di cumarine, di bergamotto, di geranio etc.

LAVAMBRA
E’ la ricchezza della Corte sforzesca, il gusto per la raffinatezza che ha fatto di Leonardo da Vinci un magister elegantiarum. La nitida purezza della Lavanda qui scaldata dall’opulenza dell’Ambra.
Note dominanti: Ambra e Lavanda
Famiglia olfattiva: Fougère-Ambrée

LA LAVANDA DI LEONARDO
E’ una ricetta nascosta tra le righe del Codice Atlantico, un profumo di rose e lavande, sciolte insieme in un solo gesto, l’esplorazione olfattiva di una mano sapiente.
(“A ffare odore: tò buona acqua rosa e mòllatene le mani, di poi togli del fior di spigo e fregatelo fra l’una mano e l’altra, ed è buono”. Codice Atlantico, foglio 807r, vol.III)
Note dominanti: Lavanda e Rosa
Famiglia olfattiva: Fougère-Fleuri

LAVANDA
E’ la mano di Leonardo bambino tra gli spighi rigogliosi delle colline d’infanzia, a Vinci.
Un aroma limpido e selvatico che evoca la brezza e i cieli del ‘400, intatto e carico di storia.
Note dominanti: Lavanda
Famiglia olfattiva: fougère-Soliflore



Fragranze > Fougère